CASA COVRE

Im Inneren des Produktes – Stuhl Capri

La sedia è l’oggetto di arredamento più pesantemente sollecitato tra quelli che compongono lo scenario domestico. Questa sollecitazione diventa addirittura estrema quando si entra nel settore delle sedute per la collettività, nel quale è facile immaginare le sollecitazioni a cui dà origine l’uso intensivo (e spesso purtroppo anche poco accorto se non addirittura distruttivo!).

Una sedia di casa in genere non viene maltrattata, ma chi non ha mai fatto il gesto di dondolarsi indietro sulle gambe posteriori? Questa è una delle sollecitazioni peggiori a cui la sedia deve far fronte, come pure l’oscillare laterale e in avanti che accompagna i movimenti che in genere si compiono da seduti. 

Un modo “furbo” per far fronte a priori a tutte queste sfide potrebbe essere quello di cautelare in eccesso: strutture sovradimensionate, giunzioni robuste… che poi si traducono in un peso eccessivo. Già, bisogna tener conto che la sedia è l’arredo più “mobile” di tutta la casa. Dunque, tra le necessarie performances di una sedia ci deve essere anche la maneggevolezza, ovvero peso contenuto e dimensioni misurate

Certo, non è difficile rispettare tutti i dettami imprescindibili; il difficile è riuscirci senza ritrovarsi con una sedia goffa e brutta.

Capri è nata dal desiderio di realizzare una sedia “passe-partout” estremamente semplice, che coniugasse con eleganza le necessità fondamentali di una sedia: essere robusta e comoda, di aspetto tale da essere accostabile a tavoli di linea e finiture diverse. Con un’aggiunta extra: dettagli di alta qualità.

La struttura è in tubo di acciaio, progettato in modo da costituire un cavalletto solido col minimo ingombro. Per garantirne la leggerezza formale, le gambe hanno le estremità conificate, procedimento che “batte” il tubolare riducendone via via il diametro, che quindi si assottiglia terminando a punta e sottolineando l’appoggio gentile a terra.

Vai alla scheda di Sedia Capri

Sedile e schienale sono realizzati in compensato curvato. I due elementi, unendosi tra loro, diventano una solida nicchia curva. L’interno è imbottito, morbido, accogliente, mentre l’esterno è più asciutto, solido, protettivo: possono essere rivestite interamente in tessuto oppure finite in materiali a contrasto, pelle fuori e tessuto dentro.

A sottolineare la differenza tra interno ed esterno, un profilo a nastro corre lungo il bordo dello schienale. Il retro è marcato da cuciture che definiscono con tocco sartoriale la qualità del rivestimento e della lavorazione.

Articolo a cura di Arch. Marina Bani

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre

Abonnieren Sie den Newsletter

Bleiben Sie über alle Neuigkeiten von Casa Covre auf dem Laufenden

Entdecken Sie die
Neuheiten 2023

Besuchen Sie uns auf dem Salone del Mobile in Mailand oder kontaktieren Sie uns, um Informationen anzufordern.

FÜLLEN SIE DAS FORMULAR AUS

Abonnieren Sie den Newsletter

Bleiben Sie über alle Neuigkeiten von Casa Covre auf dem Laufenden.

FÜLLEN SIE DAS FORMULAR AUS

Abonnieren Sie den Newsletter

Bleiben Sie über alle Neuigkeiten von Casa Covre auf dem Laufenden.