La qualità è arte

Blog

Libreria o biblioteca?

In genere, usiamo due diversi termini per indicare il “luogo dove stanno i libri”: se si tratta di un semplice scaffale o di un negozio (con scaffali di libri vari), usiamo la parola “libreria”. Alla parola “biblioteca” diamo invece un significato più ampio: i libri, lì, costituiscono una raccolta o sono comunque un bene complessivo, pubblico o privato.

Libreria e biblioteca sono termini che derivano entrambi da libro. “Liber” è l’origine latina di libro, mentre “biblos” era il termine greco. Il significato è lo stesso: entrambi designavano la corteccia interna del papiro su cui gli antichi scrivevano, quello che per noi è ora la carta.

Per indicare invece non solo la carta ma anche il contenuto scritto su essa, si usava il termine “biblion”, cioè l’opera letteraria. Da qui si arrivò alla parola “biblioteca”, composta da biblíon -“libro” e théke – “scrigno”: un contenitore prezioso per un contenuto importante.

Scopri di più »

La Cucitura, da necessità a virtù

La necessità tutta esclusivamente umana di coprirsi risale alle origini della nostra specie. Dal semplice gesto di mettersi addosso qualcosa a quello di vestirsi, tuttavia, c’è un intero cammino di civiltà, che include il passaggio dalla necessità alla virtù, ovvero dal bisogno.

Ai nostri primi antenati spetta l’aver capito che, imitando gli animali, si poteva ricoprire il corpo nudo di uno strato protettivo: per isolare dal freddo, o dal caldo, o ridurre la vulnerabilità dell’epidermide, con i materiali animali o vegetali reperibili nell’intorno e più adatti allo scopo.

Quando poi l’essere umano ha cercato di adattare questi materiali alle curve del corpo è nata la sartoria, cioè l’uso di cuciture per confezionare un rivestimento.

Scopri di più »

Dentro il prodotto – Sedia Capri

La sedia è l’oggetto di arredamento più pesantemente sollecitato tra quelli che compongono lo scenario domestico. Questa sollecitazione diventa addirittura estrema quando si entra nel settore delle sedute per la collettività, nel quale è facile immaginare le sollecitazioni a cui dà origine l’uso intensivo (e spesso purtroppo anche poco accorto se non addirittura distruttivo!).

Scopri di più »

Tavolo o scrittoio?

È nato prima il tavolo o lo scrittoio? Noi italiani, popolo di buongustai e quindi paese in cui – per vocazione innata – la buona cucina regna incontrastata, risponderemmo: il tavolo! E invece…

Invece, bisogna risalire a un’altra origine, sempre mediterranea ma in senso più ampio. Infatti la “Tabula”, da cui origina il nome dell’oggetto, era il termine con cui i latini chiamavano la tavoletta ricoperta di cera utilizzata per la scrittura. Eccoci dunque all’origine: nacque prima il mobile per “scrivere” piuttosto che quello utilizzato per la “mensa”.

Scopri di più »
Progetto poltroncina in pelle

Dentro il prodotto: Poltroncina Sydney

Sydney è un oggetto che vuol essere al contempo nuovo e antico: nasce dall’idea di realizzare una seduta imbottita che, oltre alla morbidezza e al confort delle moderne soluzioni impiegate nella tappezzeria, avesse anche il sapore dei vecchi lavori di “selleria”.

Scopri di più »
Pellame pulizia

Pellame e pulizia

Cuoio e pelle da sempre sono materiali di uso quotidiano in molti campi. Essendo materie naturali, l’usura li trasforma, l’invecchiamento ne modifica l’aspetto, ma ci sono tanti accorgimenti che ci vengono in aiuto per mantenere il più a lungo possibile la pulizia e la bellezza del materiale.

Scopri di più »
scarpa di cuoio

La pelle: materiale delicato?

Un luogo comune da sfatare è quello di considerare la pelle e il cuoio come materiali delicati e quindi di difficile uso quotidiano. Questa convinzione forse viene dal fatto che una materia pregiata ci induce a ritenerla anche preziosa e quindi fragile. Nel caso del cuoio, tuttavia, il pregio non è fragilità.
Pensiamo alle suole, in cuoio. Da sempre l’essere umano ne fa uso, e ancora oggi viene riconosciuta l’eccellenza del cuoio in questa applicazione. Col tempo al cuoio si sono affiancati altri materiali con performances diverse, come la gomma para, impermeabile e antiscivolo, per situazioni particolari. Rimangono tuttavia indubbie la robustezza del cuoio e il confort.

Scopri di più »
pellame

Pelle e Cuoio… Quali sono le differenze?

Quando si parla di “tipi” di pellame, bisogna tener conto che in origine la materia prima è una sola.
I pellami, pelle e cuoio, che utilizziamo nei nostri prodotti sono tutti provenienti da bestiame allevato a fini alimentari, ovvero per il consumo di carne e prodotti caseari. Possono esserci differenze nella qualità, influenzate dalle condizioni di allevamento e di cura del bestiame, come pure dalla miglior salute dei capi, ma in generale quello che ne deriva è un solo tipo di materiale. Il successivo procedimento della concia rende il pellame imputrescibile, poiché si arresta la decomposizione a cui andrebbe altrimenti soggetto in quanto materiale naturale. Ma sostanzialmente, ci troviamo ancora di fronte a un materiale grezzo.
Da dove vengono allora le differenze di aspetto, e di prestazioni, che rendono diverso un nabuk da un cuoio o da una pelle pieno fiore?

Scopri di più »
realizzazione sedia in pelle casa covre

Cuoio primordiale

l cuoio, il pellame in generale, è uno dei materiali primari di cui si è servita la specie umana fin dalla notte dei tempi. Oltre al legno e alla pietra, che fanno parte del mondo vegetale e minerale, il bipede ecologista ante litteram ha imparato ben presto a sfruttare ogni risorsa della caccia. In questo modo, ha colto e sviluppato le notevoli potenzialità delle pelli degli animali che cacciava per nutrirsi. E non solo per coprirsi e proteggersi dal freddo.

Scopri di più »
letto leonardo

Il valore rinnovabile del cuoio

Nel periodo recente, una nuova sensibilità all’ambiente ha innalzato la consapevolezza verso i materiali del nostro quotidiano, e il cuoio (da millenni!) è tra questi. Sulla scia di questa nuova consapevolezza, ci si è interrogati anche sull’utilizzo responsabile di questo materiale indubbiamente naturale, indubbiamente rinnovabile, ma fino a che punto (e a che prezzo) sostenibile?

Scopri di più »

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre

COMPILA IL FORM

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre.

COMPILA IL FORM

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre.