CASA COVRE

La Cucitura, da necessità a virtù

La necessità tutta esclusivamente umana di coprirsi risale alle origini della nostra specie. Dal semplice gesto di mettersi addosso qualcosa a quello di vestirsi, tuttavia, c’è un intero cammino di civiltà, che include il passaggio dalla necessità alla virtù, ovvero dal bisogno.

Ai nostri primi antenati spetta l’aver capito che, imitando gli animali, si poteva ricoprire il corpo nudo di uno strato protettivo: per isolare dal freddo, o dal caldo, o ridurre la vulnerabilità dell’epidermide, con i materiali animali o vegetali reperibili nell’intorno e più adatti allo scopo.

Quando poi l’essere umano ha cercato di adattare questi materiali alle curve del corpo è nata la sartoria, cioè l’uso di cuciture per confezionare un rivestimento.

I materiali con cui fin da allora ci vestiamo e vestiamo i nostri oggetti sono “piatti”: tessuti o pellami, sono superfici che richiedono tagli e sagomature per adattarsi ai volumi che devono rivestire. In poche parole, si tratta di trasformare una materia bidimensionale in un prodotto tridimensionale, grazie alla giustapposizione di elementi diversi, uniti tra loro in modo appropriato.

Questa “unione” è la cucitura. La meravigliosa caratteristica di questa operazione sta nello spaziare dalla semplice funzione di giunzione a quella di sottolineatura, disegno della forma, ricamo e decorazione.

La pelle, il cuoio e i tessili usati nell’arredamento, in base alla consistenza del materiale, utilizzano alcuni tipi di cucitura in base all’obiettivo ricercato, sia tecnico che estetico.

Cucitura invisibile

Abbiamo così innanzitutto la cucitura “invisibile”, che viene eseguita sul retro dei due lembi e, una volta rovesciato il rivestimento, mostra unicamente l’accostamento dei due elementi giuntati. È considerata la cucitura base, che assolve al suo scopo senza interferire esteticamente.

Cucitura ribattuta

C’è poi la cucitura ribattuta: nella versione semplice, crea una costina ispessita e sottolineata dal filato. È una cucitura molto robusta, che irrigidisce leggermente il profilo della giunzione, e lo marca visivamente. La cucitura ribattuta doppia, invece, mantiene piatti e appaiati i lembi e incornicia il disegno dei tagli di materiale.

Cucitura a taglio e a sellaio

Nel cuoio, materiale che non richiede orlatura, spesso si utilizza la cucitura a taglio vivo: il risultato è un doppio lembo cucito a becco, tagliato lungo la cucitura e tinto sullo spessore del cuoio. È tipica del cuoio soltanto, come pure la cucitura “a sellaio”, anch’essa resa possibile dal fatto che il cuoio non richiede orlatura: è una cucitura di lembi sovrapposti che ricorda l’effetto della ribattuta semplice, ma ha i lembi tagliati al vivo.

Cucitura perimetrale semplice

Nel cuoio e nella pelle spesso si eseguono cuciture perimetrali semplici, che non congiungono due lembi né fanno da orlatura: hanno invece sia un obbiettivo estetico di sottolineare il disegno del taglio, sia di irrobustire il lembo che grazie alla cucitura acquista una maggiore consistenza.

L’uso di filati in tinta o in contrasto, sottili o grossi, l’uso di profili, bordature, ricami eccetera, amplia all’infinito la gamma di risultati ottenibili. Per vestire una persona o un oggetto d’arredo la creatività è l’ingrediente segreto di una buona mano sartoriale.

Divano Dorian

Divano Dorian, bracciolo: sul bordo, cucitura a taglio vivo; sulla parte piana, accostamento di elementi con cucitura perimetrale semplice.

Vai alla scheda di Divano Dorian

Poltroncina Sydney

Poltroncina Sydney: cucitura a sellaio dei lembi dello schienale in cuoio.

Vai alla scheda di Poltroncina Sydney

Sedia Capri

Sedia Capri: cucitura perimetrale tripla dei lembi accostati dello schienale, e profilatura in gros-grain.

Vai alla scheda di Sedia Capri

Poltroncina Vintage

Poltroncina Vintage: cucitura a taglio vivo del bordo di sedile e schienale.

Vai alla scheda di Poltroncina Vintage

Divano Mistral

Divano Mistral: cucitura a taglio vivo del bordo laterale e cucitura perimetrale semplice dei lembi accostati dello schienale in cuoio; sui cuscini in tessuto, cucitura ribattuta semplice.

Vai alla scheda di Divano Mistral

Articolo a cura di Arch. Marina Bani

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre

Scopri le novità 2024

Vieni a trovarci al Salone del mobile di Milano, oppure contattaci per richiedere informazioni.

COMPILA IL FORM

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre.

COMPILA IL FORM

Iscriviti alla newsletter

Rimani sempre aggiornato su tutte le novità di Casa Covre.